Contabilizzazione del calore: le novità previste dal D. lgs. n. 73/2020

DECRETO LEGISLATIVO 14 LUGLIO 2020, N. 73: NUOVI CRITERI DI RIPARTIZIONE DELLE SPESE DI RISCALDAMENTO IN CONDOMINIO.

Il D. lgs. n. 102/2014 ha introdotto l’obbligo della contabilizzazione e termoregolazione del calore nei condominii con impianto di riscaldamento centralizzato e la ripartizione delle spese a consumo per arrivare alla riduzione del consumo energetico e dell’emissione di gas responsabili dell’effetto serra.

La normativa è stata modificata con il nuovissimo D. lgs. 14 luglio 2020, n. 73, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 14 luglio 2020 e in vigore a partire dal 29 dello stesso mese, che introduce delle novità che cambieranno nuovamente la modalità di ripartizione delle spese energetiche in ambito condominiale, modificando quindi il D. lgs. n. 102/2014.

Di seguito le principali novità introdotte.

D. lgs. n.73/2020

Ripartizione delle spese di calore

La Uni 10200 è la norma tecnica che stabilisce i principi per l’equa ripartizione delle spese di climatizzazione invernale e acqua calda sanitaria in edifici di tipo condominiale provvisti o meno di dispositivi per la contabilizzazione dell’energia termica. La norma fissa i criteri e le indicazioni per ripartire in maniera corretta ed equa la spesa totale di riscaldamento e acqua calda sanitaria negli edifici di tipo condominiale dotati di impianti termici centralizzati.

Il nuovo d. lgs. n. 73/2020, all’articolo 9, propone invece un criterio basato sull’attribuzione ai consumi volontari di almeno il 50% delle spese connesse al consumo di calore per riscaldamentoraffrescamento e produzione di acqua calda per il consumo domestico. La restante quota parte, i consumi involontari, (corrispondenti quindi al massimo al 50% delle spese energetiche) sarà ripartita secondo un parametro che potrà essere (a titolo esemplificativo) i millesimi, i metri quadrati o i metri cubi utili o le potenze installate.

Il migliore criterio di ripartizione delle spese dovrà tenere conto dei parametri che influenzano la prestazione energetica dell’edificio, come i fattori climatici e l’anno di costruzione, soprattutto per le unità immobiliari che presentano delle differenze di fabbisogno termico per metro quadro superiori al 50%, comprovate da apposita relazione.

La fatturazione dei consumi

Secondo la nuova normativa, le informazioni sulla fatturazione dei consumi devono essere fornite al cliente finale almeno ogni due mesi, e devono basarsi sul consumo effettivo oppure sulle letture del contabilizzatore. L’amministratore di condominio o, in alternativa, altro soggetto individuato dagli utenti dovrà essere responsabile della fatturazione dei consumi. Quest’ultimo dovrà garantire agli utenti, nel totale rispetto della sicurezza informatica, la possibilità di ricevere gratuitamente informazioni sui propri consumi energetici e sulle informazioni di fatturazione.

Contatori leggibili da remoto

Il nuovo decreto impone che tutti i contatori di fornitura, i sottocontatori e i sistemi di contabilizzazione installati dopo il 25 ottobre 2020 siano leggibili da remoto.

Ad ogni modo, a partire dal 1 gennaio 2027 tutti gli elementi utilizzati per la misurazione dell’energia all’interno del sistema di contabilizzazione devono essere dotati di dispositivi che ne consentono la telelettura.

EQUOBOX ..LO FA GIÀ NEL MODO GIUSTO!!!

Anche con l’introduzione del nuovo D. lgs. n.73/2020, equoBOX conferma il suo ruolo di soluzione general purpose, leader nel mondo dei sistemi della contabilizzazione e del monitoraggio dell’energia.

SMART GATEWAY ,
la più innovativa soluzione della famiglia equoBOX, offre:

  • UN SOLO DEVICE PER TUTTO
    Raccoglie e trasmette i dati di consumo di tutti i dispositivi teleleggibili in campo per il monitoraggio dei consumi volontari
    (contatori elettrici-acqua-gas, ripartitori e sonde ambiente)
  • ELEVATA SICUREZZA E FREQUENZA DEI DATI
    Fornisce report giornalieri con dati e allarmi
  • INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO PLUG & PLAY
    E’ alimentato! Lo installi una volta e funziona per sempre ed inoltre lo puoi configurare da remoto!
  • ACCESSIBILITA’ DA TUTTI I DISPOSITIVI
    Il dato è sempre a portata di mano, ovunque.

Per saperne di più..

Ne parleremo durante il nuovo webinar che si terrà l’11.09 alle ore 11:00
Prenota già il tuo posto iscrivendoti qui