DELIBERA n° XI/3502 | Regione Lombardia decide che: “i sistemi a lettura mobile walk-by e drive-by NON sono considerati idonei alla lettura da remoto”

Il Governo Italiano pecca nel recepire la Direttiva UE 2018/2002 e la Regione Lombardia prende posizione sui sistemi di lettura da remoto

Con il D.Lgs. 73/2020, il governo italiano ha recepito la Direttiva UE 2002/2018.
Nel fare questo non si è pronunciato in relazione al considerando 33 della Direttiva che chiede agli stati membri di esprimersi sulla definizione di lettura da remoto, includendo o meno le tecnologie a lettura mobile (walk-by e drive by).
Oltre a comportare l’apertura di una eventuale procedura di infrazione, si lascia un vuoto normativo che da il messaggio di non individuare nello sviluppo tecnologico la strada maestra per l’efficienza energetica.

 Regione Lombardia-LETTURA da REMOTO

Si va nella GIUSTA DIREZIONE..con la nuova norma cambiano:

  • la definizione di impianto
  • le regole di sostituzione generatori di calore
  • i controlli sui rendimenti energetici
  • alcune regole sulla TERMOREGOLAZIONE e la CONTABILIZZAZIONE
  • obblighi delle ditte installatrici
  • responsabilità del manutentore
  • modalità di ispezione impianti
  • targatura impianti.

E’ stata aggiunta la nuova definizione di “LETTURA da REMOTO”:

“lettura automatica con trasmissione dei dati a distanza attraverso la rete dati internet, anche mobile, o altro mezzo trasmissivo informatico che usa tecnologie con sistemi AMR (Automatic Meter Reading) fissi; i sistemi a lettura mobile walk-by e drive-by NON sono considerati sistemi idonei alla lettura da remoto.”

equoBOX ..LO FA GIÀ NEL MODO GIUSTO!!!

l ‘ unico sistema di contabilizzazione AMR interamente MADE IN ITALY,  progettato e realizzato in Italia da Sinapsi.

Contattaci!